Design
Leave a comment

Bambini: arriva Cubetto!

Un gioco che aiuti i bambini dai tre anni ad avvicinarsi alla programmazione e alle STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) approvato, e ispirato, dal Metodo di Maria Montessori. Non è una strana combinazione se si pensa che molti giganti del favoloso mondo di Internet hanno dichiarato di aver subito il fascino delle scuole Montessori.

Si tratta di un cubo robot con una console di legno con una serie di 16 blocchi colorati, una mappa e un libro che, grazie alla combinazione di movimento, tatto e suono, aiuta anche i bambini con disabilità a rafforzare le loro capacità di programmazione e comunicazione. Per tutti, l’obiettivo è quello di incrementare la creatività del bambino, il suo pensiero critico, la consapevolezza spaziale e capacità di comunicazione. Una versione beta del prodotto è già utilizzata da più di 300 scuole e 500 famiglie in oltre 40 Paesi in tutto il mondo, il che ha potuto creare una piattaforma di apprendimento che si espande e si connette a un numero illimitato di dispositivi tramite Bluetooth.

Cubetto è ora prodotto da Primo Toys con il sostegno di investitori di alto profilo, tra cui Randi Zuckerberg, che ha dichiarato che questo gioco darà “l’opportunità di conoscere gli elementi di base del coding, senza essere incollati a uno schermo di computer a molti bambini nel mondo”, e il cofondatore di Arduino Massimo Banzi, e i primi prodotti saranno consegnati in tempo per il prossimo anno scolastico. La nuova campagna su Kickstarter sarà on line fino al 7 aprile 2016e consentirà di acquistare Cubetto ai primi sostenitori con un costo di 149 $. Il pacchetto base include il robot, console, una serie di 16 blocchi di codifica colorate, la mappa e il libro di attività. Ulteriori sconti educativi saranno disponibili per confezioni in aula di 4, 8 e 16 playset.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.