Me.
comments 5

donne come me

Alla notizia delle tre donne ministre inserite nel goerno Monti, e in ministeri così importanti, il web è impazzito. Davvero sembrava che le donne al governo non ci fossero mai state prima. E non è così, lo sappiamo. Eppure l’entusiasmo per la nomina di Anna Maria Cancellieri a ministra degli Interni, di Elsa Fornero a ministra del Lavoro con delega alle Pari Opportunità, e di Paola Severino alla Giustizia,  è sembrata uno squarcio di luce dopo il buio. Che strano, ho pensato. Quale torto ci è stato fatto in questi anni se avevamo smarrito persino la capacità di riconoscerci nelle nostre compagne. Quale offesa ai nostri talenti e intelligenze. Quale perdita di senso del noi. Loro invece, le tre ministre, sembrano proprio donne come me. Come noi. Buon lavoro.

5 Comments

  1. Sono 3 donne, 3 persone, che sono state chiamate a svolgere un compito per le quali sono, per studi ed esperienze, preparate…e anche questo aspetto ormai ci appare come una sorpresa

  2. Stefania says

    Secondo me non ci sorprende il fatto che siano donne, quanto piuttosto che siano donne preparate e non soubrettes televisive messe a fare il ministro assolutamente per caso (meglio dire così…).
    Ci siamo disabituati alla normalità, tutto qua (dici poco…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.