Storie
Leave a comment

E tu, di che benessere sei?

Pare che svegliarsi alle 5 sia il segreto per mantenersi giovani, produttivi e felici. Lo dicono diversi studi americani tanto che per diventare “morning people” ci si è attrezzati con manuali e podcast. Quelli di Jeff Sanders, per esempio, fondatore di The5AM Miracle, ci dicono che andare a letto quando fa buio, alzarsi all’alba e fare esercizio fisico e bere molta acqua, è il modo migliore per affrontare la giornata (e la vita). I giornali, dal canto loro, non fanno che elencare le persone di successo che si alzano con il canto del gallo. Comunque la buona notizia è che la sveglia alle 5, non è l’unico rituale di benessere a disposizione. Anzi. A guardare bene ce n’è per tutti i gusti, i piaceri e le tasche. E forse bisognerebbe alzarsi presto solo per provarli tutti. Ecco i più nuovi.

SPA-SOPHROLOGY®

Un mix delle tecniche di meditazione e rilassamento orientali e occidentali. Questo è, in sintesi, la sofrologia che, unita a prodotti ispirati al lavoro del biologo René Quinton, fiducioso nelle proprietà terapeutiche dell’acqua di mare, crea un rituale di bellezza anti età e anti ansia. Tutti i trattamenti Ymalia, dal nome del brand parigino creato dalla sofrologa Maryse de Wever, sono preceduti da un rilassamento dinamico fatto di esercizi di respirazione, concentrazione, visualizzazione. Poi, saranno i profumi di oli e creme con il 98,5 per cento di ingredienti bio ricchi di vitamina E, C e polifenoli marini; sarà l’himanthalia, l’alga dalle proprietà anti ossidanti e anti radicali liberi raccolta a mano sull’isola bretone di Molène che velocizza la sintesi del collagene; e saranno quei pesci blu elettrico che vedi nuotare dall’oblò del pavimento, ma alla fine, la campanella suona. La tensione è svanita, l’energia ritorna. Dove provarla: nelle U Spa di Constance Belle Mare Plage Mauritius, Ephelia Seychelles e Moofushi Maldive (nella foto).

IDROCOLOTERAPIA

«È un vero detox potenziato, perché dall’intestino, che è il nostro cervello viscerale, dipende il nostro benessere». Parola di Rosi Angela Coerezza, medico chirurgo esperto di medicine integrate, specializzata in terapie naturali e idrocolonterapia. Ogni seduta dura circa un’ora e il lavaggio dalle scorie che si fermano nel colon viene fatto con semplice acqua arricchita, nell’ultimo “risciacquo”, con probiotici. «Non è una terapia invasiva, la frequenza è assolutamente personale, ma è consigliabile farla con un’assistenza medica che poi prosegue questa disintossicazione e rigenerazione della mucosa intestinale, con una dieta sana». Chi l’ha adottata con metodo, assicura che dopo ci si sente persino con la testa più libera e più concentrati. Dove provarla: nei centri specializzati.

MAGNESIUM SLEEP THERAPY

Delle proprietà anti stress e anti depressive del magnesio si sapeva. E anche che del suo effetto calmante e riequilibrante a livello digestivo e intestinale. Ma pochi sanno che, assorbito per via epidermica invece che via bocca, è più efficace (85 per cento contro il 37). Ecco allora che, specialmente a fine giornata, farsi un massaggio con un olio vegetale in cui è stato sciolto del magnesio, assicura un sonno rigenerante. Con gli occhi chiusi e protetti da una mascherina tiepida intrisa di magnesio, 80 minuti del nostro tempo per sciogliere i ristagni del sistema linfatico, lo stress e le tensioni muscolari. Dove provarla: alla Spa dell’hotel di La Thuile Nira Montana, niramontana.com.

CRIOTERAPIA

Un pò di coraggio ci vuole, ma d’altra parte qualcuno sempre presente e visibile al di là del vetro c’è. Si entra prima in una camera a -60 °C per una decina di secondi, poi si passa nella seconda a -110 °C, dove si può stare al massimo tre minuti (per chi riesce). Meglio muoversi con braccia e gambe comunque, dentro. Percorso inverso prima di uscire. Secondo Christophe Fautrieur, manager dell’HighTech Therapy Department delle Thermes Marins di Montecarlo, per sentire l’effetto bisogna aspettare alcuni minuti, ma lo shock termico assicura una grande pulizia muscolare che previene infiammazioni, stimola la circolazione del sangue, abbatte le tossine, allieva lo stress a aiuta a risolvere problemi di insonnia. Dove provarla: alle Thermes Marins Montecarlo.

SOYA EXPERIENCE

Dedicata a chi, oltre al relax, vuole raggiungere obiettivi estetici come snellimento e miglioramento dell’aspetto della pelle. Sui gangli linfatici vengono applicati degli oli essenziali, poi tutto il corpo viene spalmato con un composto tiepido di polvere argillosa e fiocchi di soia. Il segreto sta negli isoflavoni, fitoestratti dalle proteine della soia che funzionano come ormoni vegetali e che stimolano la produzione di collagene ed elastina. La densità del tessuto aumenta e la pelle appare più tonica. Perché anche l’occhio vuole la sua parte e rasserena. Dove provarla: alla Boutique Spa La Serra del Grand Hotel Excelsior Victoria di Sorrento.

JUICING DETOX

L’inverno, bevendo meno, è la stagione ideale per la dieta degli estratti di succhi vivi di frutta e verdura. Quelli di pera puliscono l’intestino, la barbabietola elimina le tossine (così come finocchio, cumino e coriandolo), la melagrana riequilibra i sistemi ormonale (fitoestrogeni) e immunitario. Risultato: purificazione, overdose di anti ossidanti e miglioramento dei processi digestivi. I guru del juicing detox non mancano: da Vivien Kay, titolare del Simply Healing Holistic Detox Retreat a un’ora da Londra, a Kara Rosen fondatrice di Plenish (plenishcleanse.com), una collezione di succhi spremuti a freddo ideati da esperti di nutrizione, fino alla nostrana Paola Maugeri che ha appena scritto Alla salute! 109 succhi, smoothies e sfizi made in Las Vegans (Mondadori). Dove provarlo: al Simply Healing Centre nel West Sussex, o a casa con uno dei tanti estrattori di succhi in commercio.

BIORIVITALIZZAZIONE

Una “guerra” all’invecchiamento a base di microiniezioni su viso, collo, braccia, interno cosce e pancia. Le “cartucce” non sono altro che sostanze biocompatibili come, per esempio, acido ialuronico, vitamina C e del gruppo B, silicio organico, aminoacidi, centella asiatica, e sostanze antiossidanti.. Il tutto per riattivare il derma, migliorare l’idratazione dei tessuti e la circolazione. Ma attenzione, ogni trattamento deve essere studiato su misura e quindi preceduto da analisi e valutazioni dermatologiche. Dove provarla: negli studi di medicina e chirurgia estetica.

Schermata 2015-11-19 alle 12.51.00

 

 

 

 

Pubblicato su Gioia! n. 45 novembre 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.