Donne
Leave a comment

N.e.r.d. Non è roba per donne

N.e.r.d. Non è roba per donne è un progetto rivolto a studentesse delle scuole superiori a cura del Dipartimento di Informatica dell’Università La Sapienza di Roma, dell’Università Bicocca di Milano in collaborazione con IBM. L’obiettivo è promuovere la partecipazione femminile ai corsi di Laurea in Informatica e Ingegneria Informatica, dal momento che i dati reali parlano di solo un 3 per cento di ragazze iscritte. A Milano ci sono 350 ragazze delle superiori (principalmente delle 4-5 te di vari licei milanesi ) che hanno e stanno partecipando a laboratori per apprendere l’utilizzo di una APP (APPinventor del MIT) per poi inventare loro stesse una APP. Le migliori saranno premiate il prossimo 8 maggio nella sede dell’Università Bicocca. Come sostiene Paola Bonizzoni, docente di Informatica al Dipartimento di Informatica Sistemistica e Comunicazione (DISCo) dell’Università di Milano-Bicocca: «I dati circa l’occupazione futura mostrano che l’informatica è il primo settore in cui c’è la necessità di figure professionali, e le richieste superano di molto l’offerta (in Italia come nel resto dell’Europa). Ma  la questione non è solo economica, sarà anche politica, poiché l’informatica ha dimostrato e avrà sempre più un suo potere nella comunicazione politica. Se quindi in futuro le donne saranno escluse da questo ambito, significherà una esclusione delle donne da alcune modalità di esercizio delle decisione e della politica».

Su donne&informatica puoi anche leggere il mio articolo qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.