Me.
Leave a comment

red-scili-pepper

Il titolo l’ho rubato all’edizione di ieri sera di Blob su Rai 3. Ma ho proprio voglia di concentrarmi sulla bruttezza fisica dell’onorevole Scilipoti. E scivolare in una  feroce critica sessista senza alcun riguardo per il politically correct.  Sulla sua statura etica e morale è già stato detto ampiamente di tutto. Su quella reale, no. Quanto sarà alto Scilipoti? Forse 1,60, visto che è l’unico che sembra più basso anche del suo nuovo padrone. Discretamente pingue, pinguamente stempiato, il suo sito un’ora dopo la votazione di fiducia titolava: «Io stò con gli italiani». Da notare lo “stò” con l’accento. Il giorno dopo è stato saggiamente rimosso e corretto. Mi scuserà, l’onorevole Scilipoti, ma tutte le volte che vedo la Camera così infarcita dei suoi colleghi non posso trattenermi dall’osservare la diffusa e ostentata bruttezza. Ce ne fosse uno!.. dico. E anche con Scili, l’uomo del momento, Madre Natura non è stata gentile. Affatto. Chissà se se lo dice guardandosi allo specchio. Oppure crederà di essere un bell’ometto, e insieme ai suoi colleghi del Bar Mario farà battute sui cessi della Camera (tipo Rosy Bindi). Sto veramente abbassandomi al livello maschile, ma, chissenefrega, perché, ancora una volta, la feroce ironia della sorte è stata più maligna di ogni (mio) cattivo pensiero. Così, ha deciso di far fare a Scilipoti una bella professione: il ginecologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.