All posts tagged: Alessandra Bocchetti

fonti primarie

Certo, non facciamone un caso. Ma se le ultime due Primarie in cui il PD aveva presentato una candidata donna, prima a Genova (ne avevo scritto qui) a poi a Palermo, si risolvono con uno scivolone del partito tutto, c’è da riflettere. E se a Genova ha vinto il candidato sostenuto da Sel, in una tornata che fin dall’inizio era sembrata pretestuosa (far fare le primarie a un Sindaco in carica non è come delegittimarlo?), a Palermo Sel era al fianco di Rita Borsellino, ma non è bastato. Il PD, la vicenda di Milano ne è la prova, ha già dimostrato di sopravvivere a questi esiti dispettosi, quindi le solite lotte intestine, c’è chi le chiama resa dei conti, poco mi interessano. A me interessa invece come ne esce la rappresentazione della donna in lotta per il potere. E soprattutto, che fine fa, nella politica di questo Paese, la possibilità di avere una rappresentanza politica un po’ più paritaria. Non vorrei, e esorcizzo nella scrittura la paura, che si dicesse che il PD perde perché …

se la vita è ridotta a centimetro

Era un pensiero che se ne andava per la mia testa da giorni. Poi, questa mattina mi è parsa davanti una frase di Anna Maria Ortese che in una lettera a Dario Bellezza scriveva: «Questa mia vita ridotta a centimetro». Certo, nel grido di una donna dimenticata dai più, scivolata in gravi condizioni economiche tanto da beneficiare, alla fine, della Legge Bacchelli, c’è molto di più di una metafora quantitativa della vita di una donna. C’è un rabbioso senso di esclusione, di fine vitae, di occasioni, suo malgrado, mancate. Ma io che sono ben lontana da tali splendori poetici, mi sono accontentata di soffermarmi su questa «riduzione a centimentro». Su questo consumo di vita, sempre per usare le parole di Anna Maria Ortese, puro e semplice, e da cui, appunto, bisognerebbe sempre tenersi al riparo. Soprattutto noi donne, che di vita consumata e giudicata tanto-al-chilo, che di corpi misurati a taglie di reggiseno, e che di talenti e intelligenze soppesati sulla bilancia dell’età ne abbiamo, ancora, quotidiana esperienza. E quel 13 febbraio, eravamo scese in …