All posts tagged: Beatrice Bauer

il (buon) carattere della mediocrazia

@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1; } Lo dico subito senza indugio: lottare per la parità di genere, lottare per i diritti delle donne, significa lottare per la meritocrazia. Ovvero lottare per un sistema di regole e consuetudini capace di premiare i comportamenti virtuosi e non le relazioni amicali o occasionali. Sembrerà sessista affermarlo, e forse lo è. Ma ho visto troppe volte donne capaci e preparate lasciate indietro solo perché non avevano le qualità anatomiche per partecipare al Bar Mario (o alle chiacchiere da spogliatoio). Ovvero, non avevano quell’attributo, quell’appendice muscolare, che consente, ai soli uomini veri, di condividere informazioni e cazzeggi indispensabili all’ascesa, e al mantenimento, delle posizioni che contano. Conosco donne che si sono spese con passione per il loro lavoro dimostrando capacità creative, organizzative, progettuali. Che poi è tutto (o tanto) quello che servirebbe per creare un sistema veramente produttivo. Un sistema che funzioni, ricco di figure professionali attive e non di servi/serve fedeli. Il …

esercizi quotidiani

Non avevo mai pensato alla libertà e al potere che dà il fatto di non nascondere scheletri nell’armadio. Essere franchi è un lusso che possono permettersi solo le persone che non hanno favori da scambiare con nessuno. Nessun vincolo personale da gratificare, nessun servizio da compiere per dimostrare una attesa fedeltà. Difficile è uscire dal meccanismo mentale che ci porta a credere, a noi femmine, che, “facendo le carine”, di-mostrarsi accondiscendenti, comprensive e generose nell’accogliere gli inevitabili confliti dell’umana esistenza possa portarci qualche vantaggio. Difficile è accettare che il nostro valore, il nostro status e posizione, sono già stati in qualche modo stabiliti in partenza da un cartello ad alto tasso di testosterone che non ha nessuna intenzione di incrinare il suo potere (vedi il mio post il corpo è mio e me lo gestisco io). Tantomeno la sua rendita di posizione. Tempo fa girava un libro di Beatrice Bauer sull’assertività al femminile, Puoi dire anche no!, perché in effetti saper dire di no è importante. Ma dire di no a chi? Mi ricordo una …