Me.
Leave a comment

un fisco bestiale

Leggevo oggi l’intervista al misterioso Johannes Buckler sul nuovo Vanity Fair. Paladino degli indignati per l’evasione fiscale, a un certo punto afferma che il cambiamento culturale per un nuovo, e più giusto, rapporto con il fisco sarebbe più veloce se lo guidassero le donne. «Hanno la capacità e il cuore che serve nei momenti difficili». Grazie, Johannes. Sei molto caro. Poi, navigando in rete per approfondire una notizia, scopro che due giorni fa sedici super ricchi francesi (la lista la trovate sotto, con uomini e donne), hanno mandato anche loro una lettera ufficiale in cui chiedevano di essere tassati (une contribution exceptionelle) per contribuire secondo le loro straordinarie capacità al momento di crisi, avendo goduto pienamente di un modello francese ed europeo. Il desiderio di pagare un surplus di tasse è tale che quanto oggi il governo francese ha proposto una supertassa del 3 per cento, Claude Perdriel, cofondatore de Le Nouvel Observateur, ha dichiarato: «Pour le moment, c’est ridicule». Credo che non ci sia bisogno di traduzioni. Ecco qui, tanto per dire che, noi femmine-tirate-fuori-dal-cilindro- solo-nei-momenti-di-difficoltà (vedi il mio post e se il gioco si fa duro…) siamo comunque pronte, ma anche voi, datevi una svegliata. Sul confronto tra i nostri supericchi e i vicini super agiati cugini, non spreco invece neanche due righe.

Jean-Paul Agon, PDG de L’Oréal ; Liliane Bettencourt, actionnaire de L’Oréal ; Antoine Frérot, PDG de Veolia Environnement ; Denis Hennequin, PDG d’Accor ; Marc Ladreit de Lacharrière, président de Fimalac ; Maurice Lévy, PDG de Publicis ; Christophe de Margerie, PDG de Total ;  Frédéric Oudéa, PDG de la Société générale ; Claude Perdriel, président du conseil de surveillance du Nouvel Observateur ; Jean Peyrelevade, président de Leonardo & Co France ; Franck Riboud, PDG de Danone ; Stéphane Richard, PDG d’Orange ; Louis Schweitzer, président de Volvo et d’AstraZeneca ; Marc Simoncini, président de Meetic, fondateur de Jaïna Capital ; Jean-Cyril Spinetta, président d’Air France-KLM, président du conseil de surveillance d’Areva ; Philippe Varin, président du directoire de PSA Peugeot Citroën.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.