All posts tagged: Mamma Roma

la zoccola dura della modernità

Non ne posso più di queste zoccole. Una volta fare la prostituta era un mestiere onorevole, il più antico del mondo, si dice. Penso alle puttane di Via del Campo di Fabrizio de André, alle donne di Vita di Pasolini, Mamma Roma, Amore, Mortaccia, e penso a Maria Maddalena. Mi vengono in mente le «Nostre Signori degli amori» che erano le cortigiane francesi. Anne de Lenclos, detta Ninon, o Marion Delorme. Persino loro, in tempi di servaggio matrimoniale, usavano i loro frequentati salotti a vantaggio dell’emancipazione femminile. Oggi, questo esercito di ragazzette con la pancia piena che pensa che fare la escort sia la naturale conseguenza della loro bella presenza (vedi il mio post su Nadia Macrì), è poco meno di un insulto alle donne di tutto il mondo. Donne invisibili – e penso alle mamme in strada per il cibo in Tunisia o a quelle che ieri hanno rifiutato di cedere al ricatto del lavoro – che ogni giorno dicono no alla svendita della propria dignità. Un insulto a tutte le donne, da Ipazia …